Ensemble Concentus e Tempus Saltandi


Venue: Teatro Paisiello

Location: Lecce, Italia

Date: May 12 to May 12

Length: 09:00 pm - 11:00 pm


In apertura:

LA BELLEZZA È QUI!

La festa delle Muse
musica poesia danza pittura teatro

Giulia Epifani
opera pittorica

Annamaria Colomba
Daniele Panarese
voci narranti

Claudia Petracca
testi poetici

Valentina Sciurti
estemporanea coreografica

Gianluca Milanese
incursioni musicali


ENSEMBLE CONCENTUS & TEMPUS SALTANDI

“Ecco la Primavera”

musiche e danze nelle corti europee tra XIV e XVI secolo

Con il programma “Ecco la Primavera” l’ Ensemble Concentus e la Compagnia di danze storiche Tempus saltandi intendono ricreare, la gioiosa atmosfera di un’immaginaria festa nel cuore dell’Europa. I canti e le danze dedicate alla primavera, all’amore, al vino e al lieto vivere sono tratti da antichi codici e manoscritti di tutta Europa e spaziano dal repertorio dei Trovatori alle ben note musiche dei “Carmina Burana”, dalle musiche di danza di Guglielmo Ebreo da Pesaro ai tradizionali Branles francesi.

Il programma è quindi ispirato all’antica tradizione delle feste di primavera e ai riti del “Calendimaggio”, tradizione ancor oggi viva in molte regioni italiane, allegoria del ritorno alla vita e della rinascita. Nel medioevo i riti e le feste che si celebravano in questo periodo avevano funzione magico-propiziatoria; spesso in queste giornate i così detti maggianti andavano in giro per villaggi e campagne e, in cambio di semplici doni, spesso cibo, suonavano, danzavano e cantavano strofe dedicate al rifiorire della natura e all’amore. Queste celebrazioni risalgono alla cultura di popoli dell’antichità molto integrati con i ritmi della natura, quali i celti e gli etruschi, ma come è accaduto anche per altre ricorrenze pagane, sono state riprese dalla cultura e dalla civiltà dell’Europa cristiana e, a volte, legate a festività religiose.

L’Ensemble Concentus utilizza strumenti copie fedeli degli strumenti d’epoca; i brani vocali sono eseguiti nelle antiche lingue originali europee; i brani danzati sono coreografati nel rispetto dei trattati di danza degli antichi Maestri

L’Ensemble Concentus è un gruppo strumentale specializzato in musica antica fondato da Maurizio Ria nel 1992. Uno degli obiettivi principali dell’Ensemble è la divulgazione, a tutti i livelli, della cultura musicale antica.

L’Ensemble è formato da apprezzati musicisti che da molti anni sono presenti sulla scena musicale svolgendo un’intensa attività concertistica con formazioni che vanno dal duo all’orchestra sinfonica e collaborando con numerose compagini specializzate in esecuzioni filologiche come Le Concert des Nations diretto da Jordi Savall, l”Accademia Montis Regalis (Mondovì), il Collegium Musicum Almae Mater (Bologna), il Labirinto Armonico (Pescara), la Confraternita de’ Musici (Brindisi), l’Accademia di Terra d’Otranto e molte altre ancora effettuando svariate incisioni discografiche e tournée all’estero (Svizzera, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Grecia, Montenegro, Rep. Ceca,…).

L’organico e lo strumentario dell’Ensemble Concentus variano a seconda delle scelte di programmazione abbracciando un repertorio che spazia dal Quattrocento al Classicismo.

L’Ensemble Concentus propone concerti di musica sacra e profana con programmi tematici, rievocazioni storiche e spettacoli  di danze sociali e di corte, collaborando con solisti, gruppi corali, compagnie di danze storiche e teatrali.

 

Vania Palumbo – canto

Gianluca Milanese – flauti a becco

Pierpaolo Del Prete – viella

Sabrina Luciani – arpa celtica

Angelo Gillo – chitarra spagnola

Maurizio Ria – viola da gamba

Roberto Chiga – percussioni

Rita Cantoro, Priscilla Rucco, Francesca Grasso, Francesco Elia Tauro, Prisca Sforza, Cristina Taurino – danza